Skip to content

I “cavallier” e le dittature

luglio 16, 2013

Cavaliere, s.m., dal provenzale cavalier, francese antico chevalier, che risalgono al latino tardo caballarius, derivativo di caballus, cavallo.
Tra i diversi significati, anche grado degli ordini cavallereschi (che, negli ordini distinti in più classi, è in genere il grado inferiore): cavaliere della Corona d’Italia, al merito della Repubblica; al merito del lavoro, dell’Ordine di Malta, ecc.

logo_ordine_merito

Simbolo dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

“Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese io canto”, scrive Ariosto all’inizio dell’Orlando Furioso. “I cavallier e le dittature”, potremmo dire oggi.

Dai guerrieri a cavallo agli appartenenti all’ordine equestre, passando per i cavalieri erranti fino ai nobili, il termine è poi infatti passato anche a indicare un grado onorifico dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, istituito con la legge 178 del 3 marzo 51, con l’obiettivo – si legge sul sito del Quirinale – di ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Non a caso, a capo dell’Ordine, retto da un Consiglio composto da un Cancelliere e sedici membri, c’è il Presidente della Repubblica. L’Ordine, poi, è suddiviso nei gradi onorifici di Cavaliere di Gran Croce, Grande Ufficiale, Commendatore, Ufficiale, Cavaliere. Il Cavaliere di Gran Croce può essere insignito della dignità di Gran Cordone.

Perché scrivo tutto questo? L’argomento non mi ha mai interessato, a essere sincera.

Mi ha però incuriosito una petizione lanciata tramite change.org per chiedere la revoca immediata dell’onoreficenza del Cavalierato di Gran Croce decorato di cordone a Mubarak, Ceausescu, Karimov, Tito, Mobutu e Nazarbaev perché – riporto il testo – “nel corso della loro vita e già al momento del conferimento, si sono dimostrati indegni di tale onorificenza avendo assunto posizioni antidemocratiche e, in alcuni casi, avendo anche ucciso o sanzionato i propri oppositori”.

Ora, è tutto vero. L’Italia, nel 1981, ha concesso l’onoreficenza a Mubarak (il famoso zio di…), che di certo non si è distinto per la democrazia, nel suo mandato trentennale, così come, nel 69, a Josip Broz Tito, ritenuto responsabile di massacri e deportazioni, nel 73, a Ceausescu, dittatore della Romania accusato di genocidio e a Mobutu, dittatore della Repubblica Democratica del Congo, autore di feroci repressioni e, nel 97, a Islom Karimov, dittatore uzbeko (uzbeko, in questi giorni, dovrebbe ricordare vagamente qualcosa di assurdo successo in Italia, tra l’altro).

Al momento, risultano essere più di 12.000 i firmatari della petizione.

Sicuramente, se ritirassimo queste onorificenze, la nostra credibilità internazionale potrebbe migliorare.
Sulla carta, però. Ormai, a livello internazionale, siamo arrivati a un’incredibilità tale per cui non so quanto si potrebbe recuperare togliendo semplicemente alcune onorificenze a dittatori.

Anche perché, andando a spulciare l’elenco pubblicato sul sito del Quirinale, ho visto che, tra gli altri, è Cavaliere pure il buon Francesco Cossiga. Ecco, come dire: gli darei tutti gli appellativi del mondo, ma non uno che ha a che fare con una qualche benemerenza acquisita verso l’Italia. Anzi, no, una potrebbe starci: di militare aveva molto, il buon Cossiga. Pure troppo. Forse potrebbe sostituire “lunghi e segnalati servizi nelle carriere militari”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: